Bonus edilizia con Nanotech inside®

Le detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia e di efficienza energetica

Da quasi due anni si parla continuamente di bonus fiscali! Ma ci sono bonus anche per la cura della vostra casa? Eccome!
Tutte le detrazioni fiscali previste nel settore dell’edilizia orientate alla riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, in particolare a quella energetica, antisismica e agli interventi su facciate, balconi e terrazze, sono state prorogate con la Legge di Bilancio 2021.

Nanotech inside® offre una vasta gamma di prodotti per beneficiare degli incentivi fiscali e ha creato una breve guida per spiegare il funzionamento dei bonus per l’edilizia in vigore e i vantaggi che ne derivano.

Ma attenzione: alcuni bonus hanno come limite il 31 dicembre 2021, quindi è importante decidere cosa fa al caso vostro e agire per tempo, dato che ci sono svariate pratiche burocratiche da sbrigare per avere accesso ai benefici fiscali.

Essendo una materia particolarmente complessa ed in continua evoluzione, per la quale sono richieste specifiche competenze sia tecniche che giuridiche, fiscali ed economiche, vi consigliamo di affidarvi a un tecnico professionista competente.

;

Cosa sono i Bonus per l’Edilizia? Quali sono i bonus principali?

;

Quali sono i benefici e i vantaggi?

;

Documenti e professionisti

;

Cosa offre Nanotech inside®?

;

I bonus nel dettaglio

Cosa sono i Bonus per l’Edilizia? Quali sono i bonus principali?

I bonus per l’edilizia sono detrazioni fiscali sull’imposta del reddito personale a favore di interventi per il rinnovo o l’efficientamento degli immobili dei cittadini, dalla tinteggiatura delle facciate esterne alla ristrutturazione con benefici energetici, ambientali e antisismici.

Ecco i principali:

  • Il Bonus facciate è una detrazione al 90%, senza tetto di spesa, delle spese sostenute per interventi di ripristino e/o restauro della facciata esterna di immobili esistenti.
  • Il Superbonus è un incentivo statale a favore delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione energetica con miglioramento di almeno due classi energetiche di edifici esistenti sotto forma di detrazione fiscale nella misura del 110%.
  • L’Ecobonus è una detrazione dal 50% al 75% delle spese sostenute per la coibentazione dell’involucro e la sostituzione degli impianti
  • Il Bonus Ristrutturazioni è una detrazione del 50% delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo.
  • Il Sismabonus è una detrazione dal 50% all’85% delle spese sostenute per il miglioramento sismico di edifici situati in zona sismica 1, 2 e 3.

Infine esiste anche la possibilità di combinare Ecobonus e Sismabonus per interventi che apportano migliorie sie dal punto di vista sismico sia dal punto di vista dell’efficienza termica ed ecologica, accedendo ad Eco- e Sismabonus con un massimale di spesa maggiore.

Quali sono i benefici e i vantaggi?

Prima di tutto: di quanto si parla? Ne vale la pena?

I massimali di spesa per le detrazioni fiscali vanno da un massimo di € 136.000 per gli interventi che combinano Eco e Sismabonus, ad un massimo di € 30,000 per l’Ecobonus per riqualificazioni energetiche; ma c’è anche un bonus senza limiti di spesa: il Bonus Facciate.

Ci sono tre modi per monetizzare gli incentivi dei Bonus messi a disposizione dal governo:

  • Fruizione diretta della detrazione fiscale sotto forma di credito di imposta da suddividere in rate annuali in un periodo che va dai 5 a 10 anni a seconda del bonus.
  • Cessione del credito maturato ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e altri intermediari finanziari.
  • Richiesta al fornitore dei servizi dello sconto in fattura fino ad un importo pari al beneficio concesso, che il fornitore recupererà sotto forma di credito d’imposta.

Documentazione e professionisti

Per ottenere una detrazione fiscale con i bonus menzionati necessario completare ed inviare documentazione specifica fiscale e quella sulla base di rilevazioni professionali e specialistiche, da inviare ad ENEA utilizzando siti dedicati come detrazionifiscali.enea.it.

Vista la quantità e la diversità di conoscenze tecniche richieste, da quelle fiscali e amministrative a quelle tecniche di varia natura (sismiche, termotecniche, architetturali, etc), è necessario affidarsi a specialisti o consorzi di specialisti per la gestione della procedura al fine di ottenere i benefici fiscali auspicati senza problemi.

Cosa offre Nanotech inside®?

Tutti i professionisti del settore potranno rivolgersi a noi con fiducia per trovare soluzioni per la riqualificazione estetica ed energetica dell’involucro edilizio. Offriamo:

  • Pannelli isolanti conformi al D.M. 11 ottobre 2017 CAM, mediante certificazione ICMQ ISO 14021 e tutto il materiale per il pacchetto sistema a cappotto certificato ETAG e con marcatura CE.
  • Sistemi termo efficienti a basso spessore (3-8 mm), per interni e per esterni, conformi al D.M. 11 ottobre 2017 CAM e certificati CE, per una  casa termicamente efficiente in ogni stagione senza creare ingombri – prefetto in prossimità delle spallette delle finestre o sotto balconi. Sono ideali per facciate con problemi di spessori (come villette a schiera) o in situazioni dove non è possibile realizzare un sistema di isolamento a cappotto tradizionale – per esempio, facciate in centro storico. Tali sistemi sono incentrati su Thermo-Coll e su finiture a base di nanotecnologia della linea Thermo-Line. https://www.nanotechinside.com/prezzi-pitture-vernici-termoisolanti-traspiranti-per-muri-umidi/ .
  • Finiture termoriflettenti, come Thermo-Gum , Nano-Therm o Thermo-Coat,  per un ulteriore 10% di risparmio tangibile in bolletta dovuto  all’efficienza energetica derivante dalla riflessione solare in estate, che permette di ridurre l’uso del condizionatore, e dalla maggiore efficienza termica di un muro asciutto in inverno, grazie alle proprietà idrorepellenti della finitura. In tal modo, è possibile contribuire alla riduzione delle emissioni di Co2 nell’atmosfera, senza mai rinunciare all’estetica dell’abitazione, con durabilità garantita per 15 anni.
  • Soluzioni vernicianti i per interventi di efficientamento energetico su tetti e coperture, come Thermo-Gum Evolution, Thermo-Metals, Thermo-Lux:  speciali pitture in grado di riflettere la radiazione solare e mantenere la temperatura superficiale inferiore rispetto a quella di un rivestimento tradizionale, con l’aggiunta di proprietà impermeabilizzanti. In questo modo si crea la tecnologia “cool roof” impiegata per: coperture di abitazioni, terrazze, garage, etc.
  • Una gamma completa di prodotti vernicianti tradizionali per l’edilizia professionale a basso impatto ambientale: per esterni proponiamo cicli silossanici ed elastomerici, lavabili al quarzo e rivestimenti murali. I materiali per l’edilizia professionale includono una infinita gamma di tinte anche personalizzate, resistenti alla luce e durature nel tempo, con 10 anni di durabilità garantita.
    Per interni offriamo idropitture professionali certificate, lavabili, traspiranti e idrorepellenti oltre che cicli antimuffa.
    Per ulteriori informazioni su questi prodotti consultare il sito: www.barozzivernici.it

I bonus nel dettaglio

Bonus facciate

Il Bonus facciate è una detrazione al 90%, senza massimale di spesa, delle spese sostenute per interventi di ripristino e/o restauro della facciata esterna di immobili esistenti.

  • Requisiti:
    il bonus è valido per gli immobili in due Zone abitative:
    “Zona A: comprende le parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante, per tali caratteristiche, degli agglomerati stessi.
    Zona B: include le parti del territorio totalmente o parzialmente edificate, diverse dalle zone A. In particolare, si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5% (un ottavo) della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore a 1,5 mc/mq.”  – fonte: Guida al Bonus Facciate dell’Agenzia delle Entrate.

  • Beneficiari:  Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, inclusi i titolari di reddito d’impresa, che sostengono le spese per l’esecuzione degli interventi agevolati e che possiedono a qualsiasi titolo l’immobile oggetto di intervento.

In particolare, sono ammessi all’agevolazione: le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni, gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale, le società semplici, le associazioni tra professionisti, i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali).

  • Interventi inclusi: tinteggiatura, pulitura, restauro, recupero della facciate esterne opache di edifici esistenti – inclusi gli interventi su balconi, ornamenti e fregi – di edifici esistenti di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali.

Sono comprese anche le spese correlate: dall’installazione dei ponteggi allo smaltimento dei materiali, dall’Iva all’imposta di bollo, dai diritti pagati per la richiesta di titoli abitativi edilizi alla tassa per l’occupazione del suolo pubblico.

Non sono inclusi gli interventi effettuati sulle facciate non visibili dalla strada o da suolo ad uso pubblico, ad esempio quelle superfici che confinano con chiostrine, cavedi, cortili e spazi interni, ad eccezione di quelle visibili dalla strada chiaramente.

  • Detrazione: 90% delle spese per gli interventi inclusi, con nessun limite di importo, distribuito nell’arco di un periodo di 10 anni.

Considerando che non ci sono limiti di spesa, conviene utilizzare i materiali migliori possibile, per avere un risultato che dura nel tempo e che fornisce benefici massimi: Nanotech inside® permette addirittura di ottenere risparmi nella bolletta energetica e del gas, grazie alla migliore efficienza energetica dei muri verniciati con la gamma di prodotti Thermo-line, e garantisce una durata di 15 anni.

  • Tempistiche: fino al 31 dicembre 2021.

Non ti accontentare di una vernice normale: le pitture di Nanotech inside® lavorano per te!

  • Ecco tutte le soluzioni di Barozzi Group:

Superbonus 110

Il Superbonus è un incentivo statale sotto forma di detrazione fiscale nella misura del 110% a favore delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica con miglioramento di almeno due classi energetiche in edifici esistenti.

  • Requisiti: Gli interventi di efficientamento energetico devono assicurare il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio, oppure il conseguimento della classe energetica più alta, da attestare mediante APE  (Attestato di Prestazione Energetica). Per gli interventi antisismici deve essere osservata l’efficacia dei suddetti al fine della riduzione del rischio sismico, applicabili su immobili situati nelle zone sismiche 1,2 e 3.

  • Beneficiari: persone fisiche proprietarie di abitazioni in condominio ed abitazioni indipendenti, per interventi realizzati su un massimo di due unità immobiliari; gli istituti autonomi di case popolari, le cooperative di abitazione e proprietà indivisa e le organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

  • Interventi inclusi: interventi “trainanti”: trattamenti di isolamento termico a cappotto, con incidenza superiore al 25% della superficie lorda, e la coibentazione del tetto, con la finalità di ridurre la necessità di riscaldamento e raffrescamento; sostituzione degli impianti termici, per l’efficientamento della climatizzazione interna degli edifici. Interventi “trainati”: altri interventi di efficientamento energetico, installazione di impianti solari fotovoltaici, accumuli e colonnine per la ricarica di veicoli elettrici e l’eliminazione di barriere architettoniche (con spese accessorie da verificare caso per caso).
    Finiture di alta qualità con un duraturo effetto idrorepellente e antialga sono importanti per proteggere il vostro investimento nell’edificio. Le finiture di Nanotech Inside®, termoriflettenti e con effetto estetico duraturo (garantito a 15 anni per le pareti), si prestano alla perfezione per questo compito, inclusi trattamenti per tetti e coperture.

Inoltre, per il Superbonus e l’Ecobonus in particolare, laddove l’isolamento termico a cappotto non è utilizzabile perché il suo spessore sarebbe eccessivo (facciate in centro storico, in prossimità delle spallette delle finestre o sotto balconi), Thermo-Coll è la soluzione perfetta per migliorare l’isolamento delle pareti con uno spessore ridotto. Esso è ideale per il ripristino e la manutenzione di vecchi sistemi a cappotto e é anche possibile utilizzarlo in combinazione con materassini isolanti a basso spessore.

  • Detrazione: detrazione fiscale del 110%, con massimale di spesa tra i € 50.000 e i 30.000 (a seconda dell’utenza), distribuita su 5 anni.
  • Tempistiche: fino a 30 giugno 2022.
  • Soluzioni Nanotech inside® per il Superbonus:

Ecobonus

È una detrazione dal 50% al 75% delle spese sostenute che interessa – in modo variabile-  interventi per l’efficientamento e la riqualificazione energetica dell’edificio, tra cui la coibentazione dell’involucro opaco (pareti, pavimenti, coperture),  la sostituzione degli impianti, sistemi di building automation, e tanti altri.

  • Requisiti: È necessario rispettare i tetti massimi di spesa e costo per ogni categoria di intervento (elencati nel dettaglio nel decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 6 agosto 2020 “Requisiti tecnici”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 246 del 5 ottobre 2020. 
    Si veda pagina 33 del documento https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/10/05/246/sg/pdf, nella tabella riassuntiva sono elencati tutti gli interventi inclusi con i relativi massimali di spesa).
  • Beneficiari:  sono ammessi all’agevolazione:  le persone fisiche, proprietari di unità abitative e gruppi di proprietari in condominio, compresi gli esercenti arti e professioni, i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali),

le associazioni tra professionisti, gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale, gli Istituti autonomi per le case popolari, le cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

  • Interventi inclusi: le detrazioni sono riconosciute per la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi), l’installazione di pannelli solari, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. L’agevolazione è prevista anche per l’acquisto e la posa in opera di: schermature solari indicate nell’allegato M del decreto legislativo n. 311/2006 (a pagina 41 del seguente documento: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2007/02/01/26/so/26/sg/pdf ), e impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. Inoltre, la detrazione è stata estesa anche alle spese effettuate, tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019, per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali di building automation per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative, finalizzati ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento più efficiente degli impianti.
  • Detrazione: variabile, a seconda dell’articolo e dell’utente finale – dal 50% al 70% –  con limiti di spesa variabili a seconda degli interventi.
  • Tempistiche: fino al 31 dicembre 2021.
  • Soluzioni di Nanotech inside®:

Bonus Ristrutturazioni

È una detrazione del 50% delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo.

  • Requisiti: spese di manutenzione straordinaria negli edifici singoli , mentre per i condomini è riconosciuta anche per la manutenzione ordinaria. I requisiti, qualora presenti, sono dettagliati in modo specifico per ogni categoria di intervento alla pagina seguente: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/detrristredil36/per-quali-lavori-detrristredil36 .
  • Beneficiari: tutti i proprietari di unità abitative e gruppi di proprietari in condominio.
  • Interventi inclusi: per gli interventi di ristrutturazione edilizia (restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, bonifica dell’amianto), e per l’acquisto di fabbricati ristrutturati.

In generale sono inclusi tutti i lavori per:

manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia (come apertura di nuove porte o finestre, realizzazione di una mansarda o di un balcone, modifica di una facciata, demolizione e ricostruzione, etc.).

Per singole unità immobiliari, il bonus copre anche lavori come:

gli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, l’eliminazione delle barriere architettoniche, le misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti, gli interventi finalizzati alla cablatura degli edifici e al contenimento dell’inquinamento acustico, gli interventi effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, gli interventi per l’adozione di misure antisismiche, gli interventi di bonifica dall’amianto e di esecuzione di opere volte a evitare gli infortuni domestici.

Condomini

In aggiunta agli interventi sopra elencati, è possibile inserire anche interventi di  manutenzione ordinaria: le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici, quelle necessarie a integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti, la sostituzione di pavimenti, infissi e serramenti, la tinteggiatura di pareti, soffitti, infissi interni ed esterni, il rifacimento di intonaci interni, l’impermeabilizzazione di tetti e terrazze, la verniciatura delle porte dei garage.

Per proteggere il vostro investimento nell’edificio è importante concludere i lavori con finiture di alta qualità con un duraturo effetto idrorepellente e antialga, per evitare la degradazione del lavoro da parte di stress termici, umidità e agenti micotici. Le finiture di Nanotech Inside®, termoriflettenti e con effetto estetico duraturo (garantito a 15 anni per le pareti), si prestano alla perfezione per questo compito, inclusi i trattamenti per tetti e coperture.

Inoltre, tali finiture sono incluse anche nel bonus facciate, senza limiti di spesa, quindi potrebbe essere conveniente approfittare di entrambi i bonus, per diverse parti della ristrutturazione (mettiamo in evidenza che in ogni caso non è possibile utilizzare più bonus sullo stesso intervento).

  • Detrazione: la detrazione sull’irpef rimane al 50% per importi fino a 96.000 euro, distribuiti su un periodo di 10 anni. Salvo ulteriori proroghe, dal 1 gennaio 2022 la detrazione torna al 36% con un massimo di 48.000 euro.
  • Tempistiche: fino al 31 dicembre 2021, e successivamente ridotto.
  • Soluzioni di Nanotech inside®:

Sismabonus

Detrazione dal 50% al 85% delle spese sostenute per il miglioramento sismico di edifici situati in zona sismica 1,2 e 3.

  • Requisiti: Sono agevolati gli interventi su unità immobiliari abitative o a destinazione produttiva (attività agricole, professionali, produttive di beni e servizi, commerciali o non commerciali) e gli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) e nella zona 3, facendo riferimento all’ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003 (pubblicata nel supplemento ordinario n. 72 alla Gazzetta Ufficiale n. 105 dell’8 maggio 2003).
  • Beneficiari: La detrazione può essere usufruita sia dai soggetti passivi Irpef sia dai soggetti passivi Ires che sostengono le spese per gli interventi agevolabili, a condizione che possiedano o detengano l’immobile in base a un titolo idoneo e che le spese siano rimaste a loro carico.
  • Interventi inclusi: interventi strutturali senza riduzione del rischio sismico (detrazione al 50%), con riduzione del rischio che riduce la classe di rischio di un livello (detrazione al 70%), che riduce la classe di rischio di due livelli (detrazione al 80%).
  • Detrazione: variabile a seconda della classe di rischio raggiunta, tra 50 e 80%, fino ad un importo massimo di € 96.000, per un periodo di 5 anni.
  • Tempistiche: fino al 31 dicembre 2021.
  • Soluzioni di Nanotech inside®: